ANDREA ASCOLESE

BEAT
reading musicale

con
Andrea Ascolese: voce e recitazione
Attilio Costa: chitarra
Toto Ielasi: basso
Marco Rovinelli: batteria

 

E continuarono a volare e volare finché volarono dritti nel 21mo secolo

Lawrence Ferlinghetti

La poesia non è un'espressione. È il tempo di notte, dormire nel letto, pensiero di quello che realmente pensi, rendere il mondo privato pubblico, ed è questo che il poeta fa.

Allen Ginsberg

Il ‘900 americano e la Beat Generation hanno esplorato tematiche di grande attualità quali: la fuga, la strada, il viaggio, la ribellione, l’indignazione, le cattive compagnie, l’amicizia, la famiglia, gli amori forti, la precarietà dei sentimenti e del lavoro.

Allen Ginsberg nei suoi First blues, Poesie da Cantare, stabilisce, grazie alla musica, un contatto diretto e immediato con un pubblico più vasto di quello che solitamente legge poesia, non a caso l’idea di suonare sui propri versi gli venne suggerita dall’amico menestrello Bob Dylan.

BEAT segue questa linea. BEAT, battito, vita, respiro dell’anticonformismo. Restituire quindi potere alla parola attraverso un flusso continuo, una sorta di rap musicale. BEAT è un chiaro omaggio alla poetica di Allen Ginsberg e Bob Dylan,  un viaggio sonoro nella musica di quegli anni, il tutto rivisitato con gli occhi dell'oggi.

Questo reading musicale vuol comunicare al pubblico il messaggio e la forza della poesia, attraverso il linguaggio universale della musica dell’anima, il blues. Attraverso le poesie di Ferlighetti e Ginsberg, le canzoni di Bob Dylan e dei Beatles, i blues del Mississipi...

PROGETTI DADAUMPA Srl Impresa Teatrale  Tel 0513140366 Fax 051311712 
info@progettidadaumpa.it  www.progettidadaumpa.it