Vito
 e Luciano Manzalini
in



Bello Ciao
ossia piccole storie del resistere quotidiano



Uno spettacolo one-man-show scritto da Maurizio Garuti per l'interpretazione di Vito in occasione del 60_anniversario della Resistenza (aprile 2005).
Si tratta di un progetto-spettacolo one-man-show sulla Resistenza interpretato da Vito. Resistenza vista dalla parte delle donne, in chiave comica ma non superficiale. Vale a dire col suo spessore di esperienza storica e antropologica.
Si parla del territorio bolognese, ma non vuole essere uno spettacolo locale; anzi una sorta di bologna-italia. Con l'ambizione, invece, di individuare caratteri "universali" di quell'esperienza, e di renderli fruibili anche fuori dal contesto di riferimento.
Come già in "Amarcord, follie della Bassa" lo spettacolo è costruito su una serie di monologhi. Anche stavolta si intende mescolare esperienze reali, come la storia di Irma Bandiera trucidata nel 44 a Bologna, nate dal vissuto di donne che hanno partecipato alla Resistenza e alla guerra, con storie inventate, come in una favola triste ma piena di speranza di quelle che i nonni raccontavano ai bambini.

Il racconto affabulatorio che in strada facevano i cantastorie Maurizio Garuti e Stefano Bicocchi in arte Vito

 

PROGETTI DADAUMPA Srl - +39 0513140366  info@progettidadaumpa.it  www.progettidadaumpa.it